Get Adobe Flash player
Italian Chinese (Simplified) English French German Spanish

PER RENDERE PIU' SEMPLICE L'ITINERARIO VI MOSTRIAMO DUE VIDEO DI BARLETTA PUBBLICATI SU YOUTUBE (UNO DI SERENO VARIABILE E L'ALTRO DEL CANALE YOUTUBE PUGLIASVEVA):

CLICCA QUI PER VEDERE IL PRIMO VIDEO

CLICCA QUI PER VEDERE IL SECONDO VIDEO

Ha 520 anni il suo rappresentante più “alto” (Eraclio) eppure la sua comparsa, citata come Bardulos sulla Tavola Peutingeriana - risale al IV secolo a.C.

Stiamo parlando di Barletta città dinamica e caparbiamente combattiva anche dal punto di vista economico-sociale. La popolazione, ha radici ben salde e profonde come quelle dei suoi vigneti, oliveti e tanto altro, che coltiva con dignità ed orgoglio conservando in questo modo tradizioni e simboli. Barletta fu una delle città amate anche da Federico II (Stupor Mundi) che ne fece la sua Capitale di Corte (Barletta Capitale). Ma Barletta ha una storia antica come le sue Chiese , unica e particolare per i suoi Monumenti che dettano una storia studiata e discussa da storici e registi, parliamo per esempio della Battaglia di Canne, di Annibale e i suoi elefanti e dei romani che con uno stratagemma ingegnoso, furono sbaragliati e sconfitti. Ora vi sono gli scavi della cittadella di Canne che testimonia la vita, gli usi e i costumi di un tempo ormai finito ma sempre magico e attrattivo. Altra storia da ricordare è quella della Disfida di Barletta avvenuta tra 13 cavalieri francesi e 13 cavalieri italiani il primo schieramento capitanato da La Motte il secondo capitanato da Ettore Fieramosca: Testimonianze ve ne sono tante come per esempio la Cantina della Disfida (Via Cialdini) si narra l’avvenuta sfida lanciata durante un banchetto.

Non meno importanti sono i Palazzi che si susseguono purtroppo non visitabili e fruibili in quanto dimore attuali dei diretti discendenti delle antiche famiglie come

Palazzo Esperti

Tra gli altri palazzi annoverati ricordiamo:

Palazzo Gentile

Palazzo Gran Priore

Palazzo Marulli

Palazzo di Don Diego di Mendoza

Tra gli altri palazzi presenti in città si ricordano:

Palazzo Bonelli

Palazzo Bruotschy

Palazzo de Martino

Palazzo degli Arcivescovi Nazareni

Palazzo dell'arco

Palazzo della Corte

Palazzo Santacroce

Palazzo de Leone Pandolfelli

Palazzo Della Marra

Palazzo della Marra, sito in via Cialdini, è uno dei più prestigiosi esempi di architettura barocca in Puglia. Sin dalla metà del 1500, è stato dimora d'importanti famiglie aristocratiche.Costruito su tre livelli, l'edificio è caratterizzato, sul fronte principale, da un balcone la cui facciata risulta riccamente ornata, sorretto da cinque mensole ornate da mostri, cani e grifi. La corte centrale presenta un loggiato e colonne che sorreggono archi. Attualmente è sede al secondo piano, in maniera permanente, della Pinacoteca De Nittis mentre, al primo piano, di mostre temporanee nonché di una sala conferenze.




We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Privacy Policy.

I accept cookies from this site

EU Cookie Directive Plugin Information